Il Consiglio dell’Unione Europea approva il CBAM, il nuovo meccanismo di adeguamento del carbonio alle frontiere

Pochi giorni fa, il Consiglio dell’UE ha raggiunto un accordo in merito al Regolamento CBAM (Carbon Border Adjustment Mechanism), uno degli elementi chiave del pacchetto Fit for 55.

Si tratta dello strumento innovativo proposto dalla Commissione Europea progettato per funzionare in parallelo al sistema ETS, e gradualmente sostituire l'assegnazione gratuita di quote ETS per affrontare il rischio di carbon leakage (rilocalizzazione delle emissioni).

Il Regolamento CBAM, infatti, porterà gli importatori dell’Ue ad acquistare dei "certificati di carbonio" per i prodotti realizzati in Paesi Terzi in cui non viene pagato un prezzo per la CO2 emessa per la produzione del bene stesso. La fase transitoria di applicazione del CBAM inizierà nel 2023 e terminerà alla fine del 2025 ed inizialmente riguarderà solo i prodotti dei seguenti settori: cemento, alluminio, fertilizzanti, produzione di energia elettrica, ferro e acciaio.

Le maggiori novità introdotte dal Consiglio prevedono la centralizzazione a livello UE del nuovo registro CBAM degli importatori e l’istituzione di una soglia minima che esonera dagli obblighi CBAM le spedizioni con valore inferiore a 150€.

Inoltre, è stata rilevata l’importanza di una maggiore cooperazione internazionale con i Paesi terzi per le discussioni in merito al prezzo del carbonio.

Una volta raggiunti sufficienti progressi al Consiglio, saranno avviati i negoziati con il Parlamento europeo, dopo che quest'ultimo avrà concordato la sua posizione.

Share
Share on linkedin
Share on twitter
Share on facebook

Ricevi le News via email per restare aggiornato sulle tematiche di Normativa Ambientale, Cambiamento Climatico, Sostenibilità e su tutte le nostre attività istituzionali e formative.

Iscriviti alla Newsletter Aequilibria

Aequilibria utilizzerà i dati forniti per l’invio della propria newsletter. Cliccando sul pulsante ISCRIVITI si accetta il trattamento dati in accordo all’informativa sulla privacy e al regolamento GDPR.

Bell_
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Bell_
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.