Il coronavirus fa posticipare le scadenze obbligatorie per le verifiche GHG

By 23 Marzo 2020Notizie

In una recente comunicazione, il team FAA CORSIA evidenzia come la situazione eccezionale legata alla pandemia del COVID-19 imponga la necessità di introdurre una flessibilità eccezionale per lo specifico programma MRV, al fine di porre la massima attenzione agli aspetti di salute e sicurezza di tutti gli attori in gioco.

Tra le opzioni attualmente allo studio vi è anche quella di posticipare le tempistiche per la comunicazione delle emissioni GHG nel programma ICAO CORSIA che potrebbero quest’anno slittare al 31 luglio.

Una discussione simile esiste anche a livello europeo per quanto riguarda l’EU ETS, dove si è già registrato inevitabilmente lo svolgimento di gran parte delle attività da remoto. Voci ufficiose lasciano ipotizzare uno slittamento per la trasmissione delle comunicazione al 15 aprile in Italia e addirittura a fine aprile in altri paesi Ue.

Ovviamente tali scadenze dovranno essere confermate dalle relative Autorità competenti perché possano essere considerate delle valide deroghe alle scadenze obbligatori in essere.

Leave a Reply

Privacy Policy