LCA - Analisi Ciclo di Vita

LCA, acronimo del nome inglese Life Cycle Assessment, è la sigla con cui in tutto il mondo è conosciuta la metodologia in grado di individuare e quantificare gli impatti ambientali di un prodotto lungo il suo intero ciclo di vita, o come normalmente viene definito dalla culla (estrazione delle materie prime) alla tomba (smaltimento finale del prodotto).

In questo modo è possibile comprendere in dettaglio quali siano le fasi di maggiore criticità, consentendo così l’adozione di scelte progettuali o di interventi specifici in grado di ridurre tali impatti nel tempo. L’ottenimento di reali benefici è in genere legato ad una riduzione di sprechi o ad un aumento dell’efficienza che spesso ha delle evidenti ricadute economiche.

Adottare una LCA significa arrivare a conoscere in profondità i propri prodotti, non solo dal punto di vista prettamente ambientale, ma anche rispetto ad altre chiavi di lettura quale, ad esempio, quella energetica.
Una volta completato uno studio di LCA diventa molto semplice capire le conseguenze che singole scelte progettuali possono avere rispetto all’intero ciclo di vita del prodotto.

Inoltre la fotografia dettagliata sulla quale si base il Life Cycle Assessment funge anche da base per lo sviluppo di altri strumenti di analisi settoriale degli impatti ambientali quali la Dichiarazione ambientale di prodotto (EPD) e l’Impronta climatica di prodotto (CFP).

In generale applicare la LCA significa anche accrescere la credibilità e l’affidabilità dell’azienda rispetto ai mercati sempre più esigenti e selettivi.

L’accesso alle più aggiornate banche dati, in cui sono elencati gli impatti ambientali dei singoli prodotti e materie prime e il coinvolgimento in progetti e network internazionali, permettono ad Aequilbria la realizzazione di studi di LCA affidabili e credibili.